IL CASO MANIPOLAZIONE EURIBOR: MUTUI E FINANZIAMENTI PERIODO 29/03/2005 – 30/05/2008
Per tutti coloro che fossero interessati al caso “manipolazione Euribor” per mutui e finanziamenti aperti dal periodo 29 marzo 2005 – 30 maggio 2008, facciamo presente che gli interessi addebitati sono nulli.
Lo ha stabilito la Corte di Cassazione, che con una sentenza storica offre la possibilità di contestare i tassi a tutti quei cittadini ed imprese che hanno avuto attivo un mutuo tra il 29 marzo 2005 ed il 30 maggio 2008. Con ordinanza n. 34889 del 13/12/2023 la terza sezione della Corte di Cassazione ha infatti dichiarato la nullità del tasso di interesse determinato facendo riferimento al tasso Euribor.
PER CHI HA AVUTO ATTIVO UN MUTUO, UN FINANZIAMENTO O UN LEASING DAL 29/03/2005 al 30/05/2008 SUGGERIAMO UNA VERIFICA.

Cosa fare?
È possibile attivare una DIAGNOSI GIURIMETRICA ricalcolando al tasso legale tutti quei contratti bancari (mutui, leasing, finanziamenti, affidamenti e derivati) che per la determinazione del tasso di interesse hanno fatto riferimento a valori Euribor compresi tra il 2005 e il 2008.
A tal fine è importantissimo che venga interrotta la prescrizione che 
dopo l’ordinanza della Cassazione citata è l’unica difesa che è rimasta alle banche per evitare di dover restituire le somme indebitamente richieste.

Cosa suggeriamo?
L’attivazione della Diagnosi Giurimetrica che possa attivare istanza di rimborso.
È anche l’occasione per attivare un’analisi sul trattamento generale riservatoci dalle banche, un controllo sempre utile per l’efficientamento finanziario delle nostre imprese.
Se interessati alla verifica non solo per il periodo 2005-2008 si fa presente della possibilità di analisi finanziaria della vostra azienda.
È importante capire se la situazione finanziaria attuale è adeguata, quindi restiamo a disposizione per un eventuale interesse.

Share This